Chi siamo

kimera ristorante

L’autentica tradizione de I Pifferi ora a Parma.
Un sublime incontro tra gusto antico e contemporaneo

Q

uando il sogno di aprire un ristorante a Parma stava prendendo vita, abbiamo sentito un forte richiamo alle nostre radici. Un’emozione correva lungo nostra pelle, fino al cuore, procurandoci un battito stimolante.
Allora abbiamo ripensato ai nostri 30 anni di Tradizione, alla nostra cucina, a Nonna Bianchina che ancora capace di entusiasmarsi di fronte alla vita, seleziona pazientemente ogni piccolo prodotto della natura, per deliziare i nostri sensi con la sua mostarda. La stessa. Da sempre.

Aprire gli occhi e ritrovarci, oggi, a Parma, è lo stimolo che continua ad alimentare il nostro entusiasmo. Kimera ristorante rappresenta un sogno inseguito da 30 anni: quello di fondere in un’unica cucina due caratteri apparentemente distinti, Tradizione e Modernità.
La cucina di Kimera approda a Parma nel 2015. Le radici affondano nell’antica tradizione de “I Pifferi, nel cuore di una cucina parmigiana genuina e autentica. Tradizioni antiche alle quali vogliamo accostare menu contemporanei e piatti preparati con tecniche moderne.
Avvicinare l’inconfondibile dolcezza del Prosciutto di Parma, le pregiate scaglie paglierine del Parmigiano-Reggiano, la sfoglia dorata fatta in casa dei tortelli d’erbetta a squisite Promenade di gusto e di colore, rappresenta la sfida, il nostro modo per deliziare il vostro palato. Un piccolo spazio di tempo che racchiude l’inconfondibile tocco del nostro Chef.

Ricercare una chimera significa per noi protendere lo sguardo a un’utopia. Un mito, al quale ispirarsi assiduamente, che rivive come un racconto nei nostri piatti, nell’esigenza di amalgamare tecnica e tradizione, nell’equilibrare l’effimero contrasto tra cucina tradizionale e cucina moderna.
Armonia di linea. Ricerca cromatica. Colore puro. Sapore antico delle nostre radici. Kimera è un ristorante dove ricercare un’atmosfera elegante e familiare, un luogo dove moderno e passato si sfiorano delicatamente fino a fondersi in una nuova cucina, impulso alla nostra utopia, dove l’origine è la tradizione, la modernità, il punto d’arrivo.